MTA

Sistema Cambio Robotizzato CFC208F cambio C510

montato sulle seguenti vetture:

  • Fiat 500 serie 312
  • Fiat 500C serie 312
  • Fiat Panda serie 169
  • Fiat Panda Van serie 169
  • Fiat Panda serie 319
  • Fiat Punto serie 188
  • Fiat Grande Punto
  • Fiat Punto Evo
Fiat Punto serie 199
  • Fiat Punto MY 2013
  • Fiat Strada
  • Fiat Doblò
  • Fiat Fiorino
  • 
Fiat Qubo
  • Lancia Ypsilon serie 846
  • Lancia Musa
  • Alfa Mito serie 955

Codici originali:

55250608, 55281772, 55279514, 55238451, 55227548, 71772565

Sistema cambio marce Robotizzato CFC208F montato su cambio tipo C510

Il sistema CFC208F ( con varianti ) utilizzato su cambio C510 è un sistema elettroidraulico appartenente alla famiglia dei cambi robotizzati con funzionamento ad “X/Y” cioè con selettore di marcia interno. Esso ha una struttura classica ed è composto da:

 

  1. Sezione Elettroidraulica Cambio C510
  2. Centralina di comando Cambio robotizzato [ Trasmission Control Unit ]
  3. Quadro strumenti con display di visualizzazione
  4. Leva comandi con tasto di selezione della modalità di funzionamento
  5. Pedale del Freno ( Informazione derivata da Rete CAN )
  6. Pedale Acceleratore ( Informazione derivata da Rete CAN )

L’insieme consente di ottenere una serie di vantaggi, rispetto al cambio ad azionamento manuale , tra i quali :

  • Evita al conducente l’insieme delle operazioni necessarie al cambio marcia, migliorando la sicurezza di guida ed offrendo una maggior confort nella guida
  • Migliora le prestazioni dei componenti della trasmissione meccanica manuale
  • Semplifica l’utilizzo e riduce l’affaticamento alla guida specialmente in città, grazie alla eliminazione del pedale della frizione ed alla gestione automatica del cambio marcia
  • Mantiene l’efficienza del cambio manuale conservandone le caratteristiche di peso, robustezza ed affidabilità

Il sistema non presenta il pedale frizione nell’abitacolo e la leva comando meccanica viene sostituita da un complessivo Leva con comandi di tipo elettrico/elettronico ( Up , Down , Neutral , Retro ). La gestione automatica delle cambiate, selezionabile da leva come modalità “AUTO’ , può essere impostata in due modalità :

  • ECO che persegue l’obiettivo del contenimento dei consumi
  • NORMAL che predilige le prestazioni del complessivo

Il cambio robotizzato ha due modalità di funzionamento:

  • MANUAL: il guidatore gestisce l’inserimento delle marce tramite leva posizionata sul tunnel. La centralina supervisiona la cambiata e ne impedisce l’inserimento in caso di sovraccarico del sistema sia in incremento che in scalata, impedendo, di fatto, fuorigiri del motore oppure giri del motore troppo bassi
  • AUTO: Il cambio marcia viene totalmente gestito dal sistema elettronico secondo la modalità ( Eco o Normal ) selezionabile da apposito tasto

La centralina elettronica di gestione del cambio TCU, in base alle condizioni stabilite dal guidatore attraverso i dispositivi visti in precedenza, gestisce autonomamente il cambio marcia, controllando direttamente la frizione e la posizione degli innesti del cambio. La TCU attraverso rete CAN richiede alla centralina di controllo motore ECU la necessaria variazione di coppia motore.

L’interfacciamento tra cambio e motore migliora notevolmente le prestazioni del sistema e libera il guidatore da qualsiasi necessità di sincronizzazione dei movimenti frizione-acceleratore durante il cambio marce, che può essere effettuato con l’acceleratore sempre totalmente premuto. Il sistema provvede ad escludere richieste erronee di cambio marcia oltre che ad evitare spegnimenti indesiderati del motore. In termini di assistenza alla guida assicura inoltre la disponibilità immediata della prima marcia quando il veicolo si ferma e la scalata automatica delle marce nel caso di una forte decelerazione. L’indicazione della marcia innestata è visualizzata su un display integrato nel quadro di bordo, così come le indicazioni di guasti o di condizioni di guida critiche per il veicolo o per i componenti della trasmissione evidenziando una serie di messaggi di avviso o di avaria vera e propria del sistema associate rispettivamente alle spie di avaria generica o di avaria trasmissione.

error: Content is protected !!